ME GUSTA DIARY #1

Immagine

Mi piace un sacco questa definizione! Quando l’ho letta qualche mese fa me ne sono subito innamorato. Non poteva essere diversamente visto che è stata scritta da una giornalista e esperta di serie tv che io ammiro alla follia, Chiara Poli autrice di libri e articoli riguardo la mia, e di tanti altri, passione.

Molti non capiscono il perchè uno si leghi tanto a una storia e ai personaggi. Spesso la mia collega mi dice “NO NO QUALI SERIE IN PIù PUNTATE, preferisco un film che in due ore mi tolgo il pensiero”. Ma non si possono paragonare le due cose. Un film quando lo vedi sai bene che tutti gli avvenimenti si svolgeranno nell’arco di 1/2/3 ore, si è consapevoli che quando finirà il film  si spegnerà la tv o si uscirà dalla sala è finito li o si è contenti o meno.

In un film devi affezzionarti appassionarti amare i personaggi (se il film merita naturalemente) quasi subito, perchè in breve tempo i colpi di scena e le rivelazioni accadranno sia che avvengano subito che alla quasi fine del film. Ad esempio un film recente che ho avuto la possibilità di vedere è stato TRANCE di Danny Boyle… non so chi l’ha visto ma io già dopo i primi 10 minuti mi sono innamorato di James McAvoy e del suo personaggio. In 10 minuti ti racconta e ti descrive il suo lavoro in maniera così diciamo magica come se da lui dipendesse il museo intero. Love him!

In una serie tv è completamente diverso. Appena la inizi sai bene che continuerà con un 2°/3°/4°  ecc. episodio Si è già preparati a questo… Al fatto che i personaggi continueranno ad evolversi in meglio o in peggio, che si potranno aggiungere nuovi personaggi e nuove storie. Per questo noi MANIACI SERIALI (by Chiara Poli) non ci fermiamo mai al primo episodio, perchè se non ci è piaciuto non ci ha emozionato sappiamo bene che dal secondo in poi tutto può cambiare. Ricordo quando visti Falling Skies il primo episodio si carino ma mi sembrava sempre la stessa storia trita e ritrita sugli alieni… ma come ho detto prima mai fermarsi all’apparenza e ho continuato a vederlo. E adesso sono arrivato a vedermi la erza stagione in contemporanea americana… e ho una voglia matta di scoprire come svilupperanno la storia della neonata, che non si capisce cosa diamine abbia!

Noi seguiamo una serie e spesso ci innamoriamo dei personaggi li viviamo! Ci incazziamo quando fanno delle cavolate, quando fanno scelte amorose sbagliate o quando tradiscono! Li incoraggiamo quando combattono quando lottano… ricordo l’ansia la voga che avevo quando incoraggiavo Buffy nell’episodio The Gift della Quinta stagione in cui combatteva la dea Gloria “FORZA, MASSACRA, MARTELLALA!” Episodio memorabile. Piangiamo con loro! E si, io ho la lacrimuccia facile. Non so perchè ora mi viene in mente quando morì Juliet Burke in LOST, interpretata dalla bravissima Elizabeth Mitchell! Il tentativo di salvarla, la sua caduta e il suo disperato e ultimo tentativo di portare tutto come era prima :'(

Ognuno di noi cresce con dei film cè è cresciuto con la saga di Harry Potter (io ho la Box Special edition) un mio amico ha pianto nel vedere il finale dell’ultimissimo film (OOOH PATATOO!). Chi ancora con la saga TWILIGHT di cui ho tutti i libri e i Blu-ray special edition ma non ci sono mai andato pazzo e chi adesso cresce con la saga di HUNGER GAMES come la mia sorellina acquisita.

Ma per noi maniaci seriali la nostra crescita è stata differente! Siamo una razza a parte! Come sono cresciuto io: da piccolissimo combattevo contro i vampiri avevo una amica strega e una ex demone, un amico licantropo e una sorella che era una chiave mistica per aprire i mondi, ma nel frattempo ero una stregone anche io e insieme alle mie due sorelle componevamo le streghe del trio. In lutto sono stato quando morì una delle mie sorelle ma a breve ne ho ritrovata un altra e abbiamo ucciso la sorgente di tutti i mali.

Crescendo sono diventato una spia per la cia, che si rivelo alla fine non essere la cia ma un società terroristica. Ho fatto il doppio gioco e ho scoperto di essere la prescelta e combattere la mia perfida mamma. Poi ho sviluppato l’arte di combattere col cerchio rotante e ho ucciso le divinità dell’Olimpo. Dopo mi sono preso una pausa e mi sono affittato una villetta a Wisteria Lane ma ogni tanto andavo a Miami a commettere omici mi soprannominano il Macellaio di Bay Harbor.  Quindi scappo prendo un aereo ma precipita e finisco su un isola misteriosa abitata da creature e altri umani che tentano di uccidermi.

STOP!! Potrei continuare per ore! Ma tutto questo per spiegarvi come se la serie merita veramente noi maniaci seriali seguiamo ogni puntata e non vediamo l’ora di vedere quella successica. Siamo quelli che durante la stagione estiva di pausa facciamo il conto alla rovescia -100 – 99 giorni ecc.

Un episodio che ultimamente mi ha scioccato e penso a molti di voi è stato il 3×09 di Games of Thrones che perchi non avesse letto il libro come me… è stato COSAAAAAAA! NO NO NO TORNA INDIETRO COSAAAAAAAAAA! NON PUò ESSERE! e nel mio caso seguiti da gridolini AAAAAAH NOOOO NO NO FERMI NO!

Tutto ciò per dimostrare che guardare qualsiasi cosa da un film a una serie tv a un cartone, se il prodotto merita se è di qualità e ci prende, che non sia subito ma dopo un pò, ci porta a fantasticare a sperare a sognare sapendo perfettamente che quello che sta accadendo non è reale… ma le emozioni sonotutte vere… e quindi come Chiara insegna, lasciateci almeno vivere queste emozioni, che siano di gioia di stupore di tristezza perchè il mondo sta diventando sempre più superficiale quindi…. FUCK WORLD!!

Rispondi